Corsi

DRITTI AL CUORE LABORATORI 2017_2018 

DOMENICA 1 OTTOBRE h 21 

PRESENTAZIONE DEI NUOVI CORSI

Alla presenza degli insegnati

LUN h 19,30_21,25 > I SUONI DELL’ASCOLTO di Giulia Veronese       I Suoni dell’Ascolto è un corso per tutti, intonati e “stonati”. L’obiettivo è di rinnovare l’ascolto in relazione al proprio corpo, alla musica e agli altri, eliminando tutte quelle tensioni che inibiscono il suono. Non si tratta semplicemente di “cantare bene” ma di sperimentare una nuova libertà della voce attraverso la scoperta delle sue infinite sfumature e possibilità.                                             periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva lunedì 2 ottobre  

LUN h 21,35_23,30 > ANIMALI DA PALCO di Andrea Bellacicco e Eleonora Panizzo                                                                                                             Gli animali da palco sono negli stomaci di ognuno di noi anche in quelli meno sospetti. Studieremo le nostre tendenze istintive, le nostre sicurezze, le nostre zone di comfort e ogni tanto cercheremo di abbandonarle per scoprire e allenare altro. Cercheremo di sorprenderci, di credere nelle nostre intuizioni e nella nostra capacità di creare.                                                                                              periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva lunedì 2 ottobre

MAR h 19,00_21,00 > IL VIAGGIO DELLA VOCE di Vittorio Attene La voce è uno strumento fondamentale per un attore e deve essere educata in maniera corretta. La base di partenza è conoscere e imparare a gestire la respirazione, a questo si deve aggiungere la conoscenza della dizione e una serie di tecniche di articolazione per arrivare ad avere una voce curata e corretta. Ma l’esercizio fine a se stesso risulta sterile se non viene applicato alla recitazione fatta di interpretazione, azione e messinscena.                                                   periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva martedì 3 ottobre

MAR h 21,35_23,30 > TO PLAY, JOUER… OVVERO RECITARE         di Renzo Pagliaroto e Marco Tizianel                                                                     Giocare viene usato in quasi tutte le lingue del mondo per dire “recitare”. In un gioco per bambini ci sono i primi elementi del “fare teatro”: divisione dei ruoli e rispetto di questi, le regole… Il giochi, visti come tappe di una iniziazione teatrale, saranno la staffetta che di giorno in giorno andranno ad accompagnare gli allievi in un solo grande Gioco, quello del teatro.                                                                   periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva martedì 3 ottobre

MER h 16,30_18,30 > VOCAZIONI di Sandra Zabeo e Giulia Veronese – Laboratorio teatrale per ragazzi dai 14 ai 18 anni.               Il laboratorio guiderà i ragazzi alla scoperta del proprio modo di esprimersi e delle proprie naturali attitudini, attraverso un lavoro sul corpo, la parola, l’immaginazione e lo spazio. Partendo dal gioco e dall’improvvisazione verranno affrontate le tecniche base del linguaggio scenico con particolare attenzione alla musicalità, all’esplorazione naturale del movimento e della voce.                   periodo: ottobre/maggio :: lezione introduttiva mercoledì 4 ottobre

MER h 19,30_21,25 > IL SENSO DEL MOVIMENTO di Sandra Zabeo                                                                                                                                         Il corpo costituisce l’involucro delle nostre azioni, il veicolo del nostro “essere al mondo” e il principale mediatore del nostro rapporto con la realtà. Il progetto invita a porre le basi per la preparazione di un corpo e di una mente che possano generare un linguaggio creativo ricco di intensità e di verità, in armonia con le strutture del corpo.                                                                                           periodo: ottobre/maggio :: lezione introduttiva mercoledì 4 ottobre

MER h 21,35_23,30 > COME LA VITA MA di Lorenzo Maragoni        Il teatro ci ricorda la vita, e vita senz’altro contiene, ma forse vita non (solo) è. Ci permette di rallentare il movimento del pensiero, accelerare il battito, sviluppare la magia di quell’ascolto che ci fa sentire parte di un gruppo. Il teatro non è che uno spazio con dentro corpi con dentro un cuore con dentro parole. Un po’ come la vita ma. periodo: ottobre/maggio :: lezione introduttiva mercoledì 4 ottobre

GIO h 19,30_21,25 > MASCHERA E CORPO, UOMO E ANIMALE di Pierdomenico Simone                                                                                                 Un percorso ludico e antropologico che attraverso esercizi mirati permetterà di scoprire gli elementi di base e le diverse tecniche di commedia: la maschera, il totem, l’animale, l’energia, il corpo. L’unico modo per poter parlare di una maschera, è indossarla e l’unico modo per parlare di Commedia, è farla!                                                             periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva giovedì 5 ottobre

GIO h 21,35_23,30 > UN ALTRO OTELLO di Marco Caldiron       Otello mi interessa perché è una storia vicina a noi che racconta di emozioni che riconosciamo come nostre: fiducia, passione, possesso, gelosia. In Otello ci sono amici che si tradiscono, donne che tutti desiderano e poi c’è la morte come estremo atto passionale (quasi erotico). Un vortice della passione in cui ci possiamo immergere prendendo un fiato profondo.                                                                     periodo: ottobre/giugno :: lezione introduttiva giovedì 5 ottobre

WORKSHOP DI DRAMMATURGIA con Andrea Pennacchi

Tempi schiodati, i nostri (e proprio io devo riordinare?): il drammaturgo amletico, perchè scrivi teatro, oggi?
Come faccio a capire se una storia è “buona”?
Cosa gira nei circuiti?
L’epica, ancora (da Omero ai Wu Ming).
Il canto della festa e quello della capra: commedia o tragedia?
Polèmos è il padre di tutto: non c’è storia senza conflitto, non c’è conflitto senza storie.
Mito e carattere: viene prima la trama o il personaggio?
La partita perfetta: la struttura in tre atti.

COSTI: € 100 a partecipante, minimo 11 persone.

 

WORKSHOP DI DANZA CONTEMPORANEA con Cinzia De Lorenzi

Connettersi al vivente, animare il corpo che danza attraverso il contatto con la vitalità e con la creatività dei propri tessuti per elevarlo a spazio di risonanza.Il laboratorio vuole diventare prima di tutto un luogo in cui rendere i partecipanti attenti al corpo che precede e che supporta il gesto danzato per renderlo ricettivo alle influenze che modificano il suo stato. Creare indipendenza ed autonomia nell’accoglienza dei messaggi come primo atto politico del corpo individuale e collettivo ed accedere al movimento ed alla danza attraverso la creatività della materia. Danzare come un fare nel quale arrischiarsi nel divenire e nelle resistenze, in cui ciascuno si scopre soglia di accadimento per l’altro.

COSTI: € 110 a partecipante, minimo 8 persone.

 

WORKSHOP DI TEATRALE con Massimiliano Civica

C’è confusione intorno all’arte dell’attore. Sembra che tutto si riduca a due concetti tanto diffusi quanto generici: “sensibilità” ed “energia”. Non c’è niente di male nel dire che un attore debba avere sensibilità ed energia, ma questo non aiuta a circoscrivere il suo campo d’azione ed ad individuare gli strumenti specifici del suo lavoro: anche il musicista, il danzatore o il pittore debbono possedere sensibilità ed energia. Tutto ciò genera in molti attori la sensazione frustrante di procedere alla cieca, senza avere una “bussola” su cui orientare tecnicamente il proprio lavoro. Attraverso improvvisazioni, esercizi e giochi, i partecipanti prenderanno coscienza del proprio personale e unico strumento e del modo in cui questo giustifica, incarna e fa “accadere” l’evento del teatro.

COSTI: € 180 a partecipante, minimo 13 persone.

ISCRIZIONI
Le iscrizioni verranno fatte via email a carichisospesi@gmail.com lasciando i propri dati (nome, cognome, residenza, mail e telefono), per accertarsi della disponibilità del posto dopo di ché, per renderla effettiva andrà versata una caparra di € 50 con bonifico bancario. La rimanente quota andrà versata all’arrivo prima dell’inizio dello stage.

 

 

 

 

I Carichi Sospesi da molti anni collaborano stabilmente con l’associazione Down DADI di Padova organizzando due corsi annuali di teatro con persone down e persone con disabilità intellettiva, creando, periodicamente, spettacoli di teatro integrato che vengono proposti in contesti artistici diversi.

Negli ultimi anni alcune delle produzioni di teatro integrato sono state:
2013 CIRANO DE NOIALTRI, 2015 MISTER DOWN, 2016 IL MIO SEGRETO.

circolo culturale ARCI